In questa puntata di Riflettiamo insieme parliamo di abbracci in un tempo in cui gli abbracci sono vietati per il rischio del contagio del Coronavirus. E lo facciano prendendo spunto dalla poesia “ABBRACCI”, scritta da Claudio Coppini, conduttore di Radio Voce della Speranza. La trasmissione inizia con la lettura della poesia da parte di Ilaria Macchiarini dell’associazione culturale editoriale La Leggeria, con l’arrangiamento musicale in sottofondo, del maestro salentino, Francesco Ciriolo.
Roberto Vacca si sofferma strofa su strofa per porre alcune domande all’autore, in una progressione emotiva che dal dolore e dalla disperazione,
a poco a poco incoraggia ad alzare gli occhi al cielo.
Ringraziamo Lucia Macchiarini per il montaggio e la parte tecnica.

La Leggerìa è una Associazione culturale senza scopo di lucro, che nasce per promuovere e valorizzare le iniziative (pubblicazioni, eventi, corsi, poesie, etc) che abbiano come tema centrale e pubblico privilegiato i bambini e ragazzi, con un occhio di riguardo alla disabilità ed ai libri tattili. Sul sito www.laleggeria.org troverete pubblicazioni per bambini e adolescenti, il libro tattile Tana, che ha vinto il premio Tocca a te 2017 come miglior libro italiano per la disabilità, e tante altre iniziative.
Nella pagina Le storie de La Leggeria, invece ci sono fiabe, filastrocche e audiolibri per bambini, letti da attori e speaker, che si possono ascoltare gratuitamente.
Da qualche giorno inoltre c’è anche una pagina dedicata alla poesia inaugurata dalla bellissima poesia di Claudio Coppini, ABBRACCI, legata al progetto omonimo. Inviateci una foto, un video, un’immagine o qualsiasi altra forma di arte per rappresentare quello che per voi è un abbraccio. Inviate i vostri Abbracci del tempo che stiamo vivendo, nei modi e nelle forme più ampie e originali,  per e-mail all’indirizzo info@laleggeria.it oppure via WhatsApp al 339 899 1253 ( risponde Claudio Coppini). I più belli e originali faranno parte di un video destinato al sito della biblioteca Filippo Buonarroti del Quartiere 5 di Firenze.

Francesco Ciriolo, salentino doc, laurea in filosofia, svolge attività di ricerca presso l’Università del Salento. Al contempo insegna presso un Ente di Formazione contro l’abbandono scolastico, collegato a un progetto della Comunità Europea. Da sempre innamorato della musica e di tutto ciò che la circonda, inizia a suonare la chitarra giovanissimo. Autodidatta da sempre, suona nelle jam session e in qualsiasi luogo in cui si improvvisa la musica

Claudio Coppini ha sul sito scrivere.info una pagina a lui dedicata come autore dal 2011, con 137 poesie pubblicate.

Testo della poesia ABBRACCI di Claudio Coppini

Produttore

Condividi