In materia di rifiuti l’Italia ha conquistato un triste primato. Ma non è così in tutti i settori. Il nostro Paese vanta una medaglia di bronzo per il trattamento della carta. Abbiamo guadagnato il terzo posto nella classifica europea per i volumi di macero impiegati. Questo è quanto emerge dal Rapporto Ambientale 2007 di Assocarta, l’associazione dell’industria cartaria rappresentante le imprese produttrici di carta, cartoni e paste per carta in Italia. Quali sono i numeri del recupero della carta? Come è stato possibile ottenere questo terzo posto? Il riciclo avviene prevalentemente attraverso canali industriali o familiari? Come viene prodotta la carta? Intervista di Mario Calvagno e Carmen Zammataro a Massimo Medugno, attuale vice direttore di Assocarta, direttore generale dal 1° luglio.

Condividi