HopeMedia Italia – “Sono stati in diversi a chiederci informazioni, perché vedere dei bambini entusiasti a pulire è veramente raro. Ma i nostri ragazzi sono abituati, infatti lo fanno spesso”. A dirlo è Liudmila Biscardi, pastora della chiesa avventista di Roma Appia.

I bambini e i ragazzi sono gli scout dell’Aisa (Associazione Italiana Scout Avventista) che domenica 26 settembre, insieme ad altri volontari della comunità, hanno partecipato all’appuntamento speciale di “Puliamo il mondo” nel Lazio, organizzato da Legambiente tra la sabbia di Coccia di Morto, a Fiumicino.

“È stato un grandissimo successo, sulla spiaggia più sporca d’Italia” ha affermato Biscardi.

Sebbene si trovi all’interno di una riserva naturale, il tratto di litorale era invaso più di altri dai rifiuti, molti dei quali portati dalla foce del Tevere distante qualche chilometro. Ma la spiaggia “oggi è bella come non lo era da molto tempo” ha dichiarato alla stampa il presidente di Legambiente Lazio, Roberto Scacchi.
“Questo risultato” ha aggiunto “lo dobbiamo all’impagabile e straordinaria forza del volontariato”.

Per gli scout della chiesa avventista romana, partecipare all’iniziativa ecologica è diventata ormai una tradizione.
“Questa, però, è stata la volta più dura” ha concluso la pastora “In tutto sono stati raccolti circa 1.500 kg di plastica e altri rifiuti. Possiamo fare la differenza!”.
(LF)

[Foto: Roma Appia]

Produttore

Condividi