Appuntamento con Dio – Attori e spettatori

Appuntamento con Dio – Attori e spettatori


Mario Calvagno commenta il Vangelo di Marco 14:66-72

[…] E subito, per la seconda volta, il gallo cantò. Allora Pietro si ricordò della parola che Gesù gli aveva detta: "Prima che il gallo abbia cantato due volte, tu mi rinnegherai tre volte". E si abbandonò al pianto.

– Gesù è stato tradito, arrestato, processato. Giuda lo ha venduto, tutti gli altri apostoli sono scappati. Pietro si mantiene a debita distanza e rimane spettatore di quanto accade. Non è certo una bella scelta. Ma cosa significa invece essere attori, anche per noi, in rapporto a Gesù?

Pin It on Pinterest