I dirigenti della Chiesa invitano a pregare per la popolazione.

Notizie Avventiste – L'Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso (Adra) è pronta a intervenire a Tonga non appena saranno resi noti maggiori dettagli sull'entità dei danni causati dall'eruzione vulcanica sottomarina e dallo tsunami che hanno sconvolto il Paese insulare della Polinesia sabato 15 gennaio.

Mentre le comunicazioni rimangono limitate in seguito al danneggiamento di un cavo sottomarino, il governo tongano ha pubblicato il suo primo aggiornamento ufficiale, definendo la situazione "un disastro senza precedenti". Ad oggi ci sono tre vittime confermate e sono stati segnalati anche numerosi feriti. Alcune delle isole minori hanno subito i danni peggiori. Sull'isola di Mango, tutte le case sono state distrutte; rimangono solo due abitazioni sull'isola di Fonoifua; e ingenti danni sono stati registrati anche sull'isola di Nomuka.

"I nostri cuori e le nostre preghiere vanno a tutti coloro che a Tonga sono stati colpiti da questo evento naturale", ha affermato Greg Young, direttore di Adra presso la Regione Pacifico del sud della Chiesa “L’agenzia umanitaria avventista sta monitorando la situazione da vicino. Abbiamo istituito un gruppo virtuale di risposta alle emergenze pronto a supportare la popolazione di Tonga".

Le inondazioni hanno danneggiato case, chiese e altre infrastrutture pubbliche. Alcuni edifici della Chiesa avventista sono stati colpiti, tra cui la sede della Missione di Tonga, situata nella zona costiera della capitale, Nukuʻalofa, sull'isola principale di Tongatapu.

"Ho ricevuto la notizia durante la notte che gli uffici della Missione di Tonga, l’abitazione del presidente della Missione e un'altra casa hanno subito danni significativi" ha aggiunto Young “Ma siamo grati a Dio che non ci siano state vittime e che il presidente della Missione e la sua famiglia siano al sicuro”.

La capitale è stata ricoperta da uno strato di polvere vulcanica, che ha contaminato le riserve d'acqua.

Invito alla preghiera 
"Il mio cuore e le mie preghiere vanno alla mia gente a Tonga" ha detto il past. Maveni Kaufononga, presidente dell’Unione Trans Pacific Mission della Chiesa avventista, che è tongano. 
“Non avere alcuna comunicazione con loro può essere molto frustrante” ha aggiunto “Tuttavia, confido in Dio che è ovunque e così amorevole. È lui che si prende cura di loro meglio di noi”.

L'eruzione del vulcano Hunga Tonga-Hunga Ha'apai ha provocato uno tsunami che ha inondato parti di Tongatapu, l'isola principale di Tonga, e altre isole vicine, e ha innescato allarmi tsunami per molti altri Paesi.

I dirigenti della Chiesa chiedono di continuare a pregare per la popolazione colpita

(Foto: NZ Defence Force. Fonte: Adventist Record

 

 

Produttore

Condividi

News Avventisti

Articoli recenti