Michele Abiusi – Per comprendere questa tematica è importante cogliere la visione olistica che la Scrittura ha dell’uomo. Secondo l’insegnamento tratto dal primo libro della Bibbia, “Dio il Signore formò l'uomo dalla polvere della terra, gli soffiò nelle narici un alito vitale e l'uomo divenne un'anima vivente” (Genesi 2:7). Quindi possiamo così riassumere con corpo + spirito (psiche) = anima vivente (essere vivente). Noi siamo esseri psico-fisici.

Il corpo non è la prigione dell’anima (teoria di Platone, filosofo greco), ma addirittura il tempio dello Spirito Santo.
“Non sapete che siete il tempio di Dio e che lo Spirito di Dio abita in voi? Se uno guasta il tempio di Dio, Dio guasterà lui; poiché il tempio di Dio è santo; e questo tempio siete voi” (1 Corinzi 3:16-17).
“Non sapete che il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo che è in voi e che avete ricevuto da Dio? Quindi non appartenete a voi stessi. Poiché siete stati comprati a caro prezzo. Glorificate dunque Dio nel vostro corpo” (1 Corinzi 6:19-20).

La temperanza, o autocontrollo, fa parte del “frutto” dello Spirito: “Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrollo” (Galati 5:22). Il Dizionario Devoto della lingua italiana definisce così la parola “temperanza”: moderazione nelle cose buone, astinenza in quelle negative.

Il principio biblico è fare tutto alla gloria di Dio: “Sia dunque che mangiate, sia che beviate, sia che facciate qualche altra cosa, fate tutto alla gloria di Dio” (1 Corinzi 10:31).

Nel cibo è bene seguire la dieta di Dio, descritta all’origine in Genesi 1:29; e poi in Levitico 11 e che non è legata a un popolo in particolare.

Lo stesso dicasi nell’esteriore: “Il vostro ornamento non sia quello esteriore, che consiste nell'intrecciarsi i capelli, nel mettersi addosso gioielli d'oro e nell'indossare belle vesti, ma quello che è intimo e nascosto nel cuore, la purezza incorruttibile di uno spirito dolce e pacifico, che agli occhi di Dio è di gran valore” (1 Pietro 3:3-4).

La temperanza cristiana ci incoraggia alla ricerca della purezza cristiana e a seguire gli stili di vita insegnati dalla Sacra Scrittura. 

 

 

Produttore

Condividi

News Avventisti

Articoli recenti