Il primo ministro di Capo Verde ha elogiato l’impegno sociale della Chiesa avventista nel Paese.

Notizie AvventisteUlisses Correia E. Silva, premier di Capo Verde, ha recentemente elogiato la Chiesa avventista del settimo giorno per il suo impegno sociale nella nazione dell’Africa occidentale. Il primo ministro si è espresso durante una visita alla comunità avventista di Achada São Filipe a Praia, capitale del Paese, il 21 dicembre 2021.

Il capo del governo e la delegazione che lo accompagnava sono stati accolti dai vertici della denominazione, dai pastori e dai direttori di dipartimento. La visita fa parte del programma “Mobilizzazione per l’inclusione sociale accelerata” (Mais), un’iniziativa del governo per combattere e porre fine alla povertà estrema. Sono diverse le istituzioni e le organizzazioni non governative che sostengono questo progetto.

“In primo luogo, vorrei riconoscere il meraviglioso lavoro svolto dalla Chiesa avventista del settimo giorno. È un’antica denominazione a Capo Verde e, soprattutto all’inizio della pandemia, ha svolto un’azione di solidarietà molto forte”, ha affermato il premier.

Secondo Silva, le chiese hanno un “ruolo importante” nella lotta alla povertà estrema nel Paese. Questa convinzione ha portato il governo a collaborare con le entità religiose per aumentare la capacità di risposta a questo flagello che colpisce migliaia di capoverdiani. L’idea è quella di sviluppare azioni lavorando con coloro che sono quotidianamente sul campo e conoscono la realtà locale.

“Siamo venuti qui per definire un quadro di buona collaborazione all’interno del programma Mais” ha spiegato il primo ministro “Ci sono aree e aspetti di convergenza; la Chiesa opera già nella collettività. Svolge un lavoro serio; conosce la realtà sociale ed economica delle famiglie. Possiamo lavorare insieme in modo che nessun bambino sia escluso dalla scuola materna”.

Il past. Natalino Martins, presidente della Chiesa avventista capoverdiana, ha accolto con favore l’iniziativa del governo e ha osservato che la pandemia di Covid-19 ha lasciato molte famiglie in condizioni di estrema povertà. “Voglio congratularmi con il governo per aver creato un programma molto importante per la nostra comunità, soprattutto in questi tempi. Gli avventisti del settimo giorno sono disponibili a collaborare e a rafforzare questa partnership”, ha dichiarato Martins.

Silva e la delegazione hanno anche visitato la scuola avventista di Palmarejo, che offre classi dalla materna al liceo. Al termine dell’incontro hanno ricevuto copie di libri avventisti.

La denominazione è presente nel Paese dagli anni ’30 del Novecento. Oggi, sono 9.550 gli avventisti battezzati che si riuniscono in 82 chiese e gruppi.

[Foto e fonte: Regione Africa centro-occidentale, Adventist Review]

Produttore

Condividi