Archeoplastica è un museo virtuale, ma non solo, che mette in mostra “reperti” di plastica trovati sulla spiaggia. L’idea è nata proprio dopo aver trovato un rifiuto integro di oltre cinquant’anni fa. È un progetto che ha lo scopo di sensibilizzare sul problema dell’inquinamento da plastica e promuovere un uso più consapevole e responsabile di questo materiale.

Alessia Calvagno ne ha parlato con Enzo Suma – guida naturalistica, dottore in scienze ambientali, e ideatore del progetto.

Immagine: www.archeoplastica.it

Produttori

,
Condividi