M28-Soggiorno 2015_Terza eta Bellaria1Angela Nicastro/Maol – Ogni anno, è sempre un’esperienza nuova. Sto parlando proprio del gruppo che ha partecipato al soggiorno organizzato dal dipartimento Famiglia e dal Servizio Terza Età del Campo Nord, a Bellaria, dal 30 agosto al 13 settembre, che ha riunito persone di età diverse, anche non avventiste.

Il pastore emerito Filippo Rivoli è stato nuovamente, quest’anno, il graditissimo ospite spirituale. Durante tutto il periodo del soggiorno, ci ha aiutato a riflettere sul tema della salvezza per grazia: tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio. Ha inoltre citato alcuni personaggi biblici che, pur avendo sbagliato nel percorso M28-Soggiorno 2015_Terza eta Bellaria2della loro vita, sono stati agli occhi di Dio di grande valore.

Il programma della giornata iniziava con la meditazione mattinale, coordinata da Stefano Plano il quale incaricava altri a condividere un testo biblico. Tutti hanno collaborato alla realizzazione di questo momento spirituale mattutino.

L’attesa tanto desiderata è stata la presenza del past. Franco Evangelisti di Guerrino, promotore di questo dipartimento, il quale ha raccontato alcune delle sue esperienze e tenuto la meditazione sulle parole «Mostraci il Padre» (Gv 14:8), rivolte dai discepoli a Gesù. Risultato: grande spiegazione e commozione.

Carina è stata anche la serata ricreativa, che ha coinvolto tutti i presenti nel completare passi biblici, nei canti e nelle battute scherzose, ma non solo. Ognuno di noi ha avuto la gioia di raccontare la sua esperienza di vita. Ci ha colpito molto la frase di una ragazza di 29 anni che ha M28-Soggiorno 2015_Terza eta Bellaria3partecipato al soggiorno, ma che era venuta quasi indifferente. Alla fine ha detto: «Questo è quello di cui avevo bisogno». È una ragazza molto provata dalla vita e siamo contenti che con noi sia stata bene. Ora siamo rimaste in contatto!

Il soggiorno si è concluso con la celebrazione della santa Cena, preceduta dalla lavanda dei piedi. Abbiamo potuto vivere questo intenso momento di comunione grazie all’impegno della cara Zeni Romano, moglie del past. F. Rivoli, che ha provveduto a portare da casa tutto il necessario, aiutata da Lia Casamento.

Produttore

Condividi

News Avventisti

Articoli recenti