Alessandro Butera, laureato in teologia, ci guida nella riflessione sul testo di Matteo 27, 46: «E, verso l'ora nona, Gesù gridò a gran voce: “Elì, Elì, lamà sabactàni?”, cioè: “Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?”». Queste parole vengono pronunciate in uno dei momenti cruciali della storia del cristianesimo. A volte anche a noi capita di sentirci abbandonati, ma l’esperienza di Gesù ci insegna a continuare ad avere fiducia in Dio, un Dio che anche nei momenti più bui della nostra esistenza è al nostro fianco.

Intervista a cura di Alessia Calvagno

Produttori

,
Condividi