La biodiversità come valore fondante della nostra vita sulla terra è sempre più minacciata dall’uomo e dalle sue ingerenze. Il numero degli animali vertebrati (mammiferi, uccelli, pesci, rettili e anfibi) è calato del 60% dal 1970 al 2014. Negli ultimi 50 anni l’impronta ecologica umana ovvero la misura del consumo delle risorse naturali, è cresciuta del 190%.

Il WWF presenta il suo rapporto annuale sulla biodiversità, il Living Planet Report 2018, alla sua ventesima edizione e preparato da più di 50 esperti in collaborazione con la Zoological Society of London. Una fotografia a tinte fosche per il presente e il futuro del pianeta.

Commentiamo i punti salienti del rapporto con Eva Alessi, Responsabile consumi sostenibili e risorse naturali di WWF Italia. In studio, Mario Calvagno e Carmen Zammataro.

Produttore

Condividi

Articoli recenti