Per la prima volta in Italia sarà possibile sottoporsi a una visita specialistica gratuita per verificare l’eventuale presenza di alterazioni della tiroide. Attraverso un’ecografia potranno essere individuati noduli e escrescenze, benigni o maligni. Spesso le malattie di questa ghiandola non vengono riconosciute perché asintomatiche. Intervista al prof. Mario Sianesi, direttori della Clinica Chirurgica e Trapianti dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

Produttore

Condividi

Articoli recenti