Notizie Avventiste – Il 22 novembre, alle ore 12.00, sarà inaugurata una panchina rossa all’interno dell’Istituto avventista “Villa Aurora” di Firenze, quale segno di sensibilizzazione contro la violenza di genere.

“Questa panchina rossa testimonia il nostro impegno a costruire una promozione sociale e libere sinergie che siano di prevenzione e di contrasto a ogni forma di violenza e di discriminazione fondate sulla differenza di genere” spiega Claudio Coppini, curatore dell’iniziativa.

Con questa installazione, l’Istituto aderisce alla Giornata enditnow® della Chiesa avventista per la prevenzione della violenza e degli abusi sulle donne e i bambini. Al contempo, l’inaugurazione si svolge nell’ambito del Festival dei diritti, organizzato dal Comune di Firenze e dal Quartiere 5 Rifredi, che si terrà dal 20 al 28 novembre in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Interverranno Alessandra Pauncz, presidente del Cam Centro uomini maltrattanti; Paola Alberti e Massimo Noli, genitori di Michela, vittima di femminicidio; Deborah Giombarresi, psicologa, che presenterà il progetto della Giornata enditnow®. Seguiranno alcune testimonianze.

“L’obiettivo” continua Coppini “è riuscire a formare sempre di più delle persone consapevoli, portatrici di una cultura che superi stereotipi e pregiudizi, dando vita a una società nella quale venga valorizzato il rispetto reciproco e le pari opportunità in ambito privato e pubblico”.

L’appuntamento è in viuzzo del Pergolino 8, a Firenze. Per entrare nel campus bisogna essere muniti di green pass.

Nei giorni scorsi i coniugi Noli hanno aiutato a dipingere di rosso la panchina nel campus, con pennellate che hanno ricordato il dolore per la figlia che non c’è più e il loro amore per lei, che non finirà mai.
Guarda il video qui sotto.

(Aggiornato il 17 novembre)

Produttore

Condividi