E’ prevista per il 20 ottobre la Giornata Mondiale dell’Osteoporosi. Tema di quest’anno “Beat the Break: mai più fratture”. L’obiettivo è quello di contribuire a ridurre le malattie osteoporotiche attraverso la prevenzione e la consapevolezza dei fattori di rischio. Qual è l’incidenza della malattia? Quali sono i segni e i sintomi? Quanto sono importanti alimentazione ed esercizio fisico? Quando è necessario ricorrere ai farmaci? Intervista a Maria Luisa Brandi, professore ordinario di Endocrinologia presso la Facoltà di Medicina dell’Università degli studi di Firenze, presidente della Fondazione F.I.R.M.O. – Fondazione Raffaella Becagli Onlus (Fondazione Italiana Ricerca Malattie Osee), presidente del SIOMMMS (Società Italiana dell’Osteoporosi del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro).

Produttore

Condividi

Articoli recenti