Una consultazione che ha coinvolto oltre 1.000 docenti in maggioranza della scuola primaria e secondaria di primo grado, quella promossa da Save the Children. Per il terzo anno scolastico consecutivo la scuola fa i conti con le conseguenze della pandemia e, anche se il ritorno in classe ha ripristinato la dimensione fisica naturale dell’apprendimento, i docenti si trovano a far fronte agli effetti che la crisi ha avuto sugli studenti. A quali conclusioni sono giunti i partecipanti?

L’Organizzazione internazionale ha anche rilanciato per il triennio 2021-2024 la rete nazionale “Fuoriclasse in Movimento” per la prevenzione e il contrasto della dispersione scolastica. Su cosa si basa la rete e quali sono aspetti operativi per raggiungere gli scopi che si prefigge?

Mario Calvagno e Carmen Zammataro intervistano Carlotta Bellomi, Responsabile Scuola Save the Children Italia.

Produttori

, ,
Condividi