L’Unione Europea deve fissare obiettivi e scadenze vincolanti per arrivare all’eliminazione della sperimentazione sugli animali. Ѐ l’opinione di tre quarti dei cittadini europei che hanno partecipato a un sondaggio internazionale, commissionato dalla Coalizione Cruelty Free Europe, di cui LAV è rappresentante per l’Italia. Il mondo sta vivendo un momento di grande promozione della ricerca innovativa alla luce dell’emergenza Covid-19. Diventa prioritario per tutte le Istituzioni internazionali sviluppare un piano globale per porre fine al vincolo dell’obsoleto modello animale e dare priorità ai finanziamenti per una ricerca human-based,consentendo all’UE di diventare il leader mondiale nella ricerca senza animali.

Intervista di Mario Calvagno e Carmen Zammataro alla dott.ssa Michela Kuan, biologa, responsabile LAV Ricerca senza animali.

Foto: www.lav.it

Produttore

Condividi