Dopo le immagini del Papa che prega quasi in solitudine in piazza San Pietro, le preghiere rivolte a San Francesco di Assisi sul Corriere della Sera del 30 marzo e la catena di preghiere promossa da numerose chiese evangeliche, sono in molti a chiedersi quale sia il senso effettivo della preghiera nel tempo di pandemia. In questo numero di “Riflettiamo insieme” abbiamo chiesto il parere del pastore avventista Michele Abiusi.

Produttore

Condividi