“La qualità dell’aria in Italia”, rapporto alla sua prima edizione del Sistema nazionale per la protezione dell'ambiente (SNPA) descrive lo stato e il trend dellinquinamento atmosferico in Italia nel periodo 2010 – 2019 e contiene una serie di monografie di approfondimento utili alla comprensione dei fenomeni e delle tendenze in atto. Dall’inizio alla fine del decennio in che modo si è evoluta la situazione nel nostro paese e quali sono risultate le criticità maggiori?

Un capitolo in particolare è dedicato alla qualità dellaria in Italia durante il lockdown.

L’ISPRA svolge delle funzioni di supporto al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. I dati scientifici rilevati dal Rapporto nazionale di sistema indirizzano quindi le future decisioni politiche in questo settore.

Si può scaricare il rapporto “La qualità dell’aria in Italia” dal sito isprambiente.gov.it

Mario Calvagno e Carmen Zammataro intervistano la dott.ssa Silvia Brini, Responsabile Area Monitoraggio qualità dell’aria e climatologia operativa presso ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale.

 

Foto: www.isprambiente.gov.it/

Produttore

Condividi

Articoli recenti