Arrivati alla fine, non ci sono più parole . La società contemporanea ha smarrito gli strumenti per spiegare la morte. È come se la morte sia stata dimenticata, separata dalla vita fin dalla nascita. Là dove c’è morte non c’è più vita. Riflessione del Dott. Hanz Gutierrez Salazar.

Produttori

,
Condividi