Sara Labella – Con una dedica speciale da parte dei parenti e degli amici, Sefora Morreale e Andrea Calliari hanno festeggiato il loro matrimonio, celebrato il 27 giugno nel giardino del Parco degli aranci a Ribera (AG) dal past. Daniele Calà, direttore del Campo Centro. Il padre dello sposo, past. Patrizio Calliari, ha ricordato alla coppia l'importanza del matrimonio e della famiglia come progetto di costruzione di vita insieme al Signore. Davanti a tutti i presenti e sotto la benedizione di Dio, gli sposi hanno scambiato le loro promesse d’amore.

La dedica
La felicità nel matrimonio non è qualcosa che semplicemente accade. 
Un buon matrimonio deve essere creato. 
Nel matrimonio le piccole cose sono le grandi cose. 
É non essere mai troppo vecchi per tenersi per mano. 
É ricordarsi di dire "Ti amo" almeno una volta al giorno. 
É non andare mai a dormire arrabbiati.
É non dare mai l'altro per scontato;
il corteggiamento non dovrebbe finire con la luna di miele,
dovrebbe continuare nel corso degli anni.
É avere un senso reciproco di valori e obiettivi comuni.
È stare insieme di fronte al mondo.
É formare un cerchio d'amore che riunisce tutta la famiglia.
É fare le cose l'uno per l'altro, non nell'atteggiamento del dovere o del sacrificio, ma nello spirito di gioia.
É dire parole di apprezzamento
e dimostrare gratitudine in modi gentili.
Non è cercare la perfezione l'uno nell'altro.
É coltivare la flessibilità, la pazienza, la comprensione e il senso dell'umorismo.
É avere la capacità di perdonare e dimenticare.
É dare l'un l'altro un'atmosfera in cui ognuno può crescere.
É trovare spazio per le cose dello spirito.
È una ricerca comune per il bene e il bello.
É stabilire una relazione in cui l'indipendenza è uguale,
la dipendenza è reciproca e l'obbligo è vicendevole.
Non è solo sposare il partner giusto; è essere il partner giusto
É scoprire cosa il matrimonio può essere, al suo meglio.

 

[Foto pervenuta dalla comunità in oggetto]

 

Produttore

Condividi