La sua musica ha portato speranza a milioni di persone.

HopeMedia Italia – Max Mace, famoso musicista avventista, è scomparso il 4 novembre, il giorno prima di compiere 83 anni, nella sua casa di Placerville, in California, dopo aver lottato contro il cancro.

Nel 1971, fondò con sua moglie Lucy il gruppo di musica cristiana Heritage Singers. Entrambi avventisti, i Mace hanno abbracciato il ministero della testimonianza tramite il canto producendo musica originale. Negli oltre cinquant’anni di attività, più di 300 cantanti, di solito otto per volta, hanno fatto parte degli Heritage Singers e tenuto concerti in 80 nazioni, per un pubblico di milioni di persone, a cui si aggiungono tutti coloro che hanno acquistato i loro dischi in vinile e CD. Max chiudeva ogni concerto con un appello rivolto al pubblico di prendere un impegno per Gesù come Salvatore, seguito da un momento di preghiera.

La prima volta che ho ascoltato gli Heritage Singers lavoravo al mio master in musica presso la Andrews University" ha ricordato Williams Costa Junior, pastore, compositore e arrangiatore avventista brasiliano, che oggi dirige il Dipartimento Comunicazioni presso la Chiesa mondiale.
“Nel 1975” ha proseguito “tennero un concerto alla Pioneer Memorial Church. Fu indimenticabile. Quel ministero mi toccò profondamente. L'impatto spirituale sul pubblico fu tangibile”.

Costa ha attribuito alla positiva accoglienza degli Heritage in Brasile la creazione di opportunità per i musicisti locali di espandere i propri servizi all'interno della chiesa in Sudamerica. "Sarò per sempre grato a Max per la sua visione, passione e dedizione nel presentare Gesù e il messaggio di salvezza attraverso la musica, in modo così stimolante" ha affermato.

Il gruppo ha tenuto regolarmente delle tournée in Europa e aveva programmato concerti anche per il 2020 nella Repubblica Ceca e in Romania, prima che la pandemia globale rendesse impossibile tali viaggi.

La figlia di Max ha reso noto che il gruppo musicale registra oltre 200.000 follower su Facebook, mentre la notizia del decesso del padre ha ricevuto più di 1 milione di commenti sulla pagina degli Heritage. Ha ricordato, infine, la grande capacità di perdono del papà: “Voleva sempre essere sicuro che se c'era un torto, fosse corretto. Dopo aver perdonato, non  aveva mai più ricordato quell’offesa”.

Anche Tim Davis, cantante e arrangiatore di lunga data degli Heritage Singers, ha ricordato Mace come una persona veramente autentica: “Era sempre estremamente genuino, gentile, amorevole, generoso e capace di perdonare. Metteva in pratica veramente il modello lasciato da Gesù”.

La radio Rvs in Italia hanno trasmesso spesso i canti e la musica degli Heritage Singers. In ricordo di Max, ha realizzato il programma che si può seguire qui.

Produttori

,
Condividi

News Avventisti

Articoli recenti