CNS – Raccolta plasma record ma l’autosufficienza è più lontana

CNS – Raccolta plasma record ma l’autosufficienza è più lontana

Si è conclusa la seconda edizione del Convegno internazionale dedicato al plasma, la parte liquida del sangue necessaria per realizzare farmaci salvavita, organizzato dal CNS (Centro nazionale sangue). Dai dati emerge che c’è stata una crescita record per la raccolta plasma ma, paradossalmente, l’autosufficienza è ancora più lontana a causa di un aumento deciso della domanda. Quali prospettive vede il CNS per il futuro?

Intervista di Mario Calvagno e Carmen Zammataro al dott. Vincenzo De Angelis, direttore del Centro Nazionale Sangue (CNS) – Istituto Superiore di Sanità (ISS).

Info e materiali:

www.centronazionalesangue.it

Centro Nazionale Sangue – ISS. Raccolta plasma ancora insufficiente

Centro Nazionale Sangue – ISS. Raccolta plasma ancora insufficiente


Il Programma Nazionale Autosufficienza, stilato sulla base delle indicazioni del Centro Nazionale Sangue (CNS) e delle Strutture Regionali di Coordinamento, fa il punto sulla questione dell’autosufficienza in fatto di sangue ed emoderivati. L’indice di produzione relativo alla raccolta di globuli rossi è positivo. L’autosufficienza anche per la raccolta di plasma resta un obiettivo strategico fondamentale per il Servizio Sanitario Nazionale e per la salute.

Mario Calvagno e Carmen Zammataro intervistano la dr.ssa Samantha Profili, Tecnologo Area Plasma del Centro Nazionale Sangue – Istituto Superiore di Sanità.

CNS – Raccolta plasma record ma l’autosufficienza è più lontana

CNS – Istituto Superiore di Sanità. La raccolta plasma è ancora in calo


Anno nero, il 2022, per la raccolta del plasma, la parte liquida del sangue necessaria per realizzare farmaci salvavita. Grave la carenza, ancor più che nel periodo del lockdown. Quali sono i numeri e quali le cause? Per risolvere il problema delle carenze l’Italia è impegnata, con numerosi partner europei e internazionali, nel progetto SUPPLY. In che cosa consiste e come si sviluppa?

Mario Calvagno e Carmen Zammataro intervistano il dott. Vincenzo De Angelis, direttore del Centro Nazionale Sangue (CNS) – Istituto Superiore di Sanità (ISS).

Plasmaderivati. CNS, autosufficienza ancora lontana e spesa aumentata

Plasmaderivati. CNS, autosufficienza ancora lontana e spesa aumentata


Il Centro Nazionale Sangue ha dedicato al tema del plasma e della disponibilità di medicinali plasmaderivati il simposio scientifico internazionale intitolato “La fornitura di medicinali plasmaderivati nel futuro dell'Europa”. Quali le soluzioni possibili per superare la carenza?

Mario Calvagno e Carmen Zammataro intervistano il dott. Vincenzo De Angelis, direttore del Centro Nazionale Sangue – Istituto Superiore di Sanità.

Giornata mondiale donatore – L’Oms lancia la campagna social. Fil rouge di AVIS

Giornata mondiale donatore – L’Oms lancia la campagna social. Fil rouge di AVIS


“Dona il sangue e rendi il mondo un posto più sano” è lo slogan di Oms per la Giornata mondiale del donatore del 14 giugno.
Il donatore, oggi, dopo la fase critica della pandemia, riveste un ruolo fondamentale. Diverse sono le strutture a cui si può rivolgere per donare in sicurezza.
L’approccio terapeutico che prevede la somministrazione di plasma iperimmune ai pazienti gravi affetti da Covid-19 è valido secondo AVIS? Quali sono le novità contenute nel Decreto Rilancio rispetto alle donazioni di sangue e di emoderivati?

Mario Calvagno e Carmen Zammataro hanno intervistato il prof. Gianpietro Briola, dirigente medico, responsabile Pronto Soccorso Ospedale di Manerbio (Brescia), presidente nazionale AVIS, Associazione Volontari Italiani Sangue.

Foto: www.avis.it

Covid. AIFA autorizza 30 sperimentazioni, dagli antivirali al plasma

Covid. AIFA autorizza 30 sperimentazioni, dagli antivirali al plasma


L’11 marzo scorso è stato approvato il primo trial clinico su pazienti Covid in Italia e da allora, in soli due mesi, l’AIFA ha approvato ben 30 sperimentazioni cliniche. Dati scientifici volti anche a sventare fake news vecchie e nuove. Cosa ci si aspetta dai farmaci testati per la cura della malattia?

Inoltre, visti i frequenti assembramenti che si riscontrano in vari luoghi dopo l’apertura in Italia, parliamo del rischio dell’aumento dei casi positivi conseguenti alla sottovalutazione delle adeguate misure per evitare il contagio.

Intervista di Mario Calvagno e Carmen Zammataro al prof. Giacomo Mangiaracina, medico, specialista in Salute Pubblica, presidente dell’Agenzia Nazionale per la Prevenzione.

Foto: ID 174574730 © Chernetskaya Dreamstime.com

Pin It on Pinterest