Un gruppo di giovani avventisti hanno manifestato nello stato di Espírito Santo.

HopeMedia Italia – Circa 30 volontari della Chiesa avventista hanno organizzato una manifestazione per sensibilizzare contro gli abusi sessuali su bambini e adolescenti. L’iniziativa si è svolta il 15 maggio durante la Fiera municipale a Ecoporanga, nello stato di Espírito Santo, in Brasile, realizzata in collaborazione con l’Assessorato all’assistenza sociale del Comune.

Il giorno prima della manifestazione, in città si era verificato un caso di abuso costato la vita a un bambino. “Tutto era pronto per il nostro evento” dice Dayane Almeida, una degli ideatori del progetto “quando, venerdì sera, abbiamo saputo che un bambino di 6 anni era morto dopo aver subito aggressioni e abusi sessuali. E questo ha dato all’iniziativa del sabato mattina un impatto ancora maggiore”

I giovani hanno messo in piazza una breve rappresentazione per far capire come riconoscere e combattere gli abusi, e hanno esposto diversi cartelli e striscioni per incoraggiare la segnalazione di casi di abuso, oltre al numero per contattare i diritti umani. I passanti riprendevano la scena e scattavano delle foto. In diversi si sono congratulati con il gruppo per l'iniziativa.

Il 18 maggio, in Brasile si è celebrata la Giornata nazionale contro la violenza e lo sfruttamento sessuale dei bambini e degli adolescenti.

Rompere il silenzio 
La lotta alla violenza è un tema che la Chiesa avventista sudamericana porta avanti con il progetto “Rompere il silenzio”. Ogni anno, dal 2002, questa campagna ha un'enfasi diversa per attirare l'attenzione sul rispetto di donne, bambini e anziani.

La campagna si svolge durante l’intero anno, ma una delle sue azioni principali è riservata il quarto sabato di agosto, nella “Giornata di sensibilizzazione contro gli abusi e la violenza”, quando vengono organizzati cortei, forum, iniziative per genitori, eventi educativi contro la violenza e altre manifestazioni in tutto il Sudamerica.

[Fonte: noticias.adventistas.org. Foto: Itamar Junior]

Produttore

Condividi