Il presidente del Veneto, Zaia, ha dichiarato: “Si è perso lo spirito della sfida comune… E’ sul piano sociale che si consuma la vera battaglia. Il Covid non sembra più un problema della comunità, ma del singolo che viene contagiato, del paziente che viene ricoverato in ospedale”.

Molti, in questo periodo di pandemia, si comportano perseguendo la propria soddisfazione personale e i propri scopi. Ci si dimentica che comportandosi in maniera egoistica, non rispettando le regole, l’infezione si diffonde con più facilità e, alla fine, danneggia tutti.

Su questo tema Mario Calvagno intervista il pastore avventista Daniele Benini, che in conclusione riflette anche sul brano biblico di 1 Corinzi 12:20-22,27: “…molte sono le membra, ma uno solo è il corpo. Non può l'occhio dire alla mano: «Non ho bisogno di te; oppure la testa ai piedi: «Non ho bisogno di voi. Anzi proprio le membra del corpo che sembrano più deboli sono le più necessarie; (…) Ora voi siete corpo di Cristo e, ognuno secondo la propria parte, sue membra”.

 

 

 

 

Foto: 183164321-©-Mike-Suszycki-_-Dreamstime.com

Produttore

Condividi