HopeMedia Italia – Inizia oggi, 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il percorso di riflessione e preghiera proposto dal quaderno “16 giorni per vincere la violenza” (edizione 2021) prodotto dalla Federazione donne evangeliche in Italia (Fdei).

Sono le Nazioni Unite a lanciare l’idea di dedicare questo periodo ai diritti delle donne, un filo rosso, diremmo, anche se l’Onu sceglie l’arancione (Orange Day), che parte dal 25 novembre e si conclude il 10 dicembre, Giornata internazionale dei diritti umani. La Fdei ha colto l’invito e dal 2007 produce questo fascicolo che presenta ogni volta un aspetto diverso sulla lotta alla violenza e agli abusi contro le donne e le bambine.

“Prostituzione non è libertà” è il titolo di quest’anno, un argomento che può sembrare arduo, come lo definisce la stessa Fdei nell’introduzione, comunque un “tentativo di avviare anche nei nostri ambienti una riflessione su questa piaga sociale, o quantomeno di fornire una prima informazione”.

“Sul tema avevamo già lavorato insieme all’Osservatorio interreligioso sulle violenze contro le donne (Oivd) con una serie di incontri che proseguiranno nei prossimi mesi. Anche l’Oivd ha contribuito alla stesura dei testi” ha spiegato Claudia Angeletti, curatrice del fascicolo, in una intervista a Nev.

“Il fascicolo è articolato su diverse pagine” ha aggiunto “Parliamo di aspetti normativi, di evoluzione del diritto dall’800 fino alla legge Merlin. Presentiamo in sintesi le proposte in discussione in Italia oggi. Potrete trovare, inoltre, un esame antropologico sulle radici della prostituzione. E, ancora, affrontiamo i temi del turismo sessuale, della prostituzione sul web e delle cause”.

Ha quindi sottolineato: “La povertà è alla base di questo fenomeno. Il 95% delle prostitute parte da una situazione di povertà economica, sociale e culturale. A motivo di questo si ritrovano coinvolte in contesti di tratta e sfruttamento, a opera di una criminalità organizzata che fa di questo commercio un business molto redditizio”.

Frutto di un lavoro a più mani, il quaderno segue uno schema ormai consolidato.  In ogni pagina propone un aspetto della tematica affrontata, un testo biblico, un breve commento, una preghiera e una domanda per discutere. Contiene anche proposte di film e una bibliografia.

Il comitato nazionale della Fdei ha lavorato molto per rendere più internazionale i “16 giorni per vincere la violenza”, producendo le versioni in inglese, francese e tedesco.

Clicca sulla lingua per scaricare il quaderno in
italiano
inglese
francese
tedesco

Produttore

Condividi