HopeMedia Italia – I medici dell’unità di terapia intensiva del Loma Linda University Medical Center, università avventista negli Stati Uniti, partecipano a uno studio condotto dall’Università Harvard per comprendere meglio e rapidamente il Covid-19, e su come sviluppare le cure necessarie per aiutare le popolazioni più colpite. In tutto sono 68 gli ospedali che contribuiscono a questa ricerca nazionale.

Il contributo della Loma Linda riguarda i dati raccolti su 57 pazienti curati nella terapia intensiva sugli oltre 5.000 pazienti iscritti nel registro nazionale dal 4 marzo al 30 giugno. Pur se lo studio continua, dei risultati sono già stati pubblicati sul Jama Internal Medicine e British Medical Journal. Altri due articoli sono stati accettati per la pubblicazione.

“Siamo lieti dell’opportunità di essere coinvolti in questo studio, quindi i nostri dati possono contribuire a una migliore comprensione di come trattare e curare al meglio i pazienti che hanno contratto il Covid-19” ha affermato Bryant Nguyen, della Loma Linda “Insieme uniamo le forze contro questo formidabile nemico”.

Guidati da David Leaf, principale ricercatore dello studio presso la Harvard, i medici collaboratori hanno esaminato i predittori di sopravvivenza su pazienti gravemente malati di Covid-19 ricoverati nella terapia intensiva in vari ospedali del Paese. I fattori includono l’età del paziente, l’indice di massa corporea, il sesso, le funzionalità epatica e renale, nonché le risorse ospedaliere. I ricercatori prendono in esame anche l’efficacia di diversi trattamenti in terapia intensiva, incluso il farmaco Tocilizumab se somministrato entro due giorni dal ricovero.

“La ricerca è in corso” ha concluso Nguyen “e il personale e i ricercatori della Loma Linda University Health continueranno a partecipare allo studio. Ben una dozzina di articoli saranno scritti per essere pubblicati dalle riviste specializzate”.

Produttori

,
Condividi

News Avventisti

Articoli recenti