N4-Pietre-dinciampoNotizie Avventiste –Il 17 gennaio, si è tenuta a Livorno la marcia della memoria per non dimenticare la Shoah. La manifestazione è culminata con la posa di quattro delle cosiddette “pietre d’inciampo”, sanpietrini in ottone recanti ognuno inciso nome, anno di nascita, data e luogo dell’arresto e, se conosciuta, anche della morte di un ebreo deportato dai nazisti durante la seconda guerra mondiale.

Le quattro persone ricordate in questa manifestazione sono due bambine, Franca Baruch e Perla Beniacar, entrambe deportate ad Auschwitz insieme con le loro famiglie, e Raffaello ed Enrico Menasci, padre e figlio.

All’evento hanno preso parte anche i rappresentanti delle comunità evangeliche: Klaus Langeneck e Marco Fornerone, pastori delle chiese valdesi di Livorno e Pisa; Lidia Giorgi, pastora della chiesa battista; Cipriano Calfa, padre della chiesa ortodossa romena; e Stefania Tramutola, pastora della chiesa cristiana avventista del 7° giorno.

La marcia, partita dalla piazza del Comune, è terminata presso la sinagoga ebraica, dove si è svolta una cerimonia conclusiva.

Tra le varie celebrazioni della Giornata della Memoria, segnaliamo anche una puntata della rubrica “A tu per tu” di radio Rvs di Firenze, intitolata: Una riflessione sull’antisemitismo e le responsabilità dei cristiani. Per ascoltarla cliccare qui.

 

Produttore

Condividi

News Avventisti

Articoli recenti