Il campeggio dell’AISA (Associazione Italiana Scout Avventista) per gli esploratori, i ragazzi dai 12 ai 15 anni, è stato accolto quest’anno con grande entusiasmo. È stata un’occasione per poter rivedere i propri amici e per assaporare la gioia dello stare insieme dopo mesi di chiusura. Si è trattato inoltre di un campeggio inclusivo, aperto anche ai ragazzi sordi.

Alessia Calvagno ne ha parlato con il pastore Ignazio Barbuscia, direttore dei Ministeri Avventisti per la Gioventù, e con Michela Dolce, animatrice AISA, interprete LIS, e missionaria dei Ministeri Avventisti in favore dei sordi.

Produttori

,
Condividi