HopeMedia Italia – Il past. Mario Brito, presidente della Regione Intereuropea (Eud) della Chiesa avventista, ha rivolto alle comunità della denominazione il tradizionale messaggio di auguri per il nuovo anno. Non è mancato il riferimento a quest’anno particolare e neanche l’invito ad affidarsi saldamente a Dio. Ecco le sue parole:

“Il 2020 passerà alla storia come l'anno in cui un nuovo virus è stato trasmesso rapidamente in tutto il mondo. La paura, la confusione e la disperazione si sono diffuse nei cuori delle persone quando i Paesi, uno dopo l'altro, sono finiti in lockdown totale o parziale. Molte persone sono state contagiate e sono decedute, tante altre hanno perso il lavoro mentre l'economia mondiale iniziava a subire gli effetti negativi della pandemia.

In mezzo a questa e ad altre difficoltà che potremmo dover affrontare, vorrei incoraggiarvi vivamente a scegliere con decisione di mettere l’intera vostra vita, ivi comprese ogni paura e incertezza, nelle mani del nostro Padre in cielo. Dobbiamo coltivare la fiducia nel Signore e fissare nella nostra mente tutte le benedizioni che abbiamo ricevuto da lui, impedendo a paure e dubbi di intaccare la nostra fede. Egli sa cos’è meglio per noi e promette la vittoria a tutti coloro che ripongono la loro fiducia in lui. In altre parole, con la sua potenza in noi, riusciremo a superare qualsiasi cosa che possa turbarci o scoraggiarci.

Sta a noi scegliere come intendiamo vivere il nuovo anno e il resto della nostra vita. Vogliamo essere sempre immersi nella paura, nell’ansia o nella depressione? Sfide e problemi sono sempre con noi; ciò che in definitiva fa la differenza, nel bene o nel male, è il modo in cui li affrontiamo.

Concludo con il pensiero di un uomo forte e resiliente, Paolo da Tarso, che ha affrontato molti problemi e difficoltà, ma li ha superati con la forza proveniente da Dio. Paolo scrive nella Lettera ai Romani: ‘Chi ci separerà dall'amore di Cristo? Sarà forse la tribolazione, l'angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, il pericolo, la spada?’ (Rm 8:35). ‘Ma, in tutte queste cose, noi siamo più che vincitori, in virtù di colui che ci ha amati’ (v.37). ‘Or sappiamo che tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo disegno’ (v. 28).

Auguro a voi e alle vostre famiglie le più abbondanti benedizioni di Dio in questo periodo dell'anno e per l’intero 2021!
Felice anno nuovo!”. 

[Foto e fonte: Eud News]

Produttori

,
Condividi

News Avventisti

Articoli recenti